Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Migranti a Brovello-Carpugnino: come l’inclusione sociale sta trasformando il comune

L'arrivo di 23 richiedenti asilo ha scosso il piccolo comune dell'Alto Vergante, portando nuove sfide e opportunità di integrazione.
  • 23 migranti accolti nel comune di Brovello-Carpugnino, tra cui 22 richiedenti asilo e un neonato.
  • Incontro pubblico con la cittadinanza per discutere l'inclusione sociale e le opportunità lavorative attraverso tirocini di inclusione sociale.
  • Gestione e supporto dei migranti affidati a Verbania Hostel Aps, con presidio h24 e assistenza continua.

Nei giorni scorsi, il piccolo comune di Brovello-Carpugnino, situato nell’Alto Vergante, ha accolto un gruppo di 23 migranti, segnando un’importante novità per la comunità locale. L’arrivo dei richiedenti asilo ha creato scompiglio tra i residenti, spingendo il sindaco Davide Inzaghi a organizzare un incontro pubblico con la cittadinanza per informare e gestire la situazione.

I 22 richiedenti asilo, insieme a un neonato nato pochi mesi fa, sono stati trasferiti da Verbania e ospitati in una struttura ricettiva di Brovello. Precedentemente, erano stati accolti presso la Sacra Famiglia di Intra e l’ostello di Pallanza. “Si tratta di una decisione presa dalla Prefettura di Verbania,” ha spiegato il sindaco Inzaghi, “e noi possiamo solo prenderne atto. Inserire 22 persone nel nostro tessuto sociale non è semplice né facile, ma stiamo organizzando momenti di incontro e dialogo tra la comunità per abbassare la diffidenza e trovare punti di incontro.”

Incontro Pubblico per l’Inclusione

L’incontro pubblico, tenutosi presso l’area feste di Graglia Piana, ha visto la partecipazione di rappresentanti dell’amministrazione comunale, tra cui Alessia Grandi, responsabile dell’associazione Verbania Hostels Aps, che gestisce il centro di accoglienza a Brovello, e Franca De Poi, responsabile dell’associazione “Insieme si può…”. Durante l’incontro, sono state condivise esperienze di inclusione sociale dei migranti nel territorio di Massino Visconti.

L’obiettivo principale dell’incontro era ascoltare i timori e le perplessità dei residenti, che hanno sollevato obiezioni riguardo al numero dei migranti, considerato troppo alto per un comune che conta meno di mille abitanti. Inoltre, sono state fornite informazioni sulle possibilità a disposizione della comunità, come gli inserimenti lavorativi attraverso tirocini di inclusione sociale nelle aziende e nelle piccole realtà locali, e l’inserimento dei migranti come volontari per aiutare il comune e la cittadinanza.

“L’obiettivo,” ha aggiunto Inzaghi, “è far sì che queste persone si integrino e aiutino a migliorare il nostro comune, trasformando questa novità in un’opportunità. I ragazzi sono stati nominati volontari civici e subito messi all’opera per pulire spazi pubblici come strade e piazze comunali. Sono stati messi a disposizione della cittadinanza più anziana per fornire aiuto e supporto nelle piccole commissioni di ogni giorno.”

Gestione e Supporto dei Migranti

I migranti ospitati nella struttura ricettiva di Brovello sono gestiti dal personale specializzato di Verbania Hostel Aps, con un presidio h24. Hanno vitto e alloggio garantiti e sono supportati da un interprete per facilitare il loro inserimento sociale. Inoltre, è presente un infermiere disponibile al bisogno per i residenti.

“Invito le persone a passare a trovarci,” ha commentato Alessia Grandi, responsabile di Verbania Hostels Aps, “per conoscere i ragazzi e le ragazze presso il centro di Brovello. Ascoltando le loro storie e interagendo con loro, si può comprendere la loro volontà di trovare un posto dove vivere serenamente e dedicarsi attivamente alla comunità.”

Prospettive Future e Opportunità

L’amministrazione comunale di Brovello-Carpugnino, insieme alle associazioni coinvolte, sta lavorando per creare un ambiente inclusivo e accogliente per i migranti. L’inserimento lavorativo attraverso tirocini di inclusione sociale rappresenta una delle principali opportunità per i richiedenti asilo, offrendo vantaggi sia alle aziende locali che ai migranti stessi.

Il sindaco Inzaghi ha sottolineato l’importanza di trasformare questa situazione in un’opportunità per migliorare il comune e favorire l’integrazione sociale. “Stiamo lavorando per creare un ambiente in cui tutti possano sentirsi parte della comunità e contribuire al suo sviluppo,” ha dichiarato.

Bullet Executive Summary

L’arrivo di 23 migranti a Brovello-Carpugnino rappresenta una sfida e un’opportunità per il piccolo comune dell’Alto Vergante. L’incontro pubblico organizzato dall’amministrazione comunale ha permesso di ascoltare i timori dei residenti e di presentare le opportunità di inclusione sociale e lavorativa per i migranti. La gestione e il supporto dei richiedenti asilo sono affidati a Verbania Hostel Aps, che garantisce vitto, alloggio e assistenza continua.

Invecchiamento e cura: L’inclusione dei migranti come volontari per aiutare la cittadinanza più anziana rappresenta un esempio di come le nuove generazioni possano supportare le esigenze della popolazione anziana, creando un legame intergenerazionale.

Migrazioni: L’inserimento lavorativo dei migranti attraverso tirocini di inclusione sociale dimostra come le migrazioni possano essere gestite in modo positivo, offrendo opportunità di crescita sia per i migranti che per le comunità ospitanti.

In conclusione, l’arrivo dei migranti a Brovello-Carpugnino offre una preziosa occasione per riflettere sull’importanza dell’inclusione sociale e della collaborazione tra diverse generazioni e culture. L’integrazione dei migranti può portare benefici significativi, trasformando le sfide in opportunità di crescita e sviluppo per l’intera comunità.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Finalmente si vede un piccolo comune come Brovello-Carpugnino che prende iniziative concrete per l’inclusione. Non capisco tutta questa resistenza, l’integrazione è un valore aggiunto!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *