Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Medihospes vince appalto record per l’accoglienza dei migranti in Albania

La cooperativa sociale Medihospes, dopo aver consolidato il suo dominio in Italia, ottiene un appalto da 133 milioni di euro per la gestione di centri per migranti in Albania.
  • Nel 2022, Medihospes gestiva il 78% dei posti disponibili nella metropolitana di Roma.
  • Appalto da oltre 133 milioni di euro per la gestione di centri per migranti in Albania, assegnato nel maggio 2024.
  • Fatturato totale della cooperativa ha superato i 128 milioni di euro nel 2022, con un incremento del 28% rispetto all'anno precedente.

La cooperativa sociale Medihospes, protagonista indiscussa nel settore dell’accoglienza dei migranti in Italia, ha recentemente esteso la sua influenza oltre i confini nazionali. Con una storia iniziata nel 2008 a Senise, in provincia di Potenza, Medihospes ha raggiunto una presenza capillare su tutto il territorio italiano, con sede centrale in via Antolisei 25 a Roma. La cooperativa ha vinto numerosi appalti per la gestione dei Centri di accoglienza straordinaria (CAS) dei migranti, consolidando una posizione di quasi monopolio nella capitale.

Secondo un’analisi di ActionAid e Openpolis, nel 2022 Medihospes gestiva il 78% dei posti disponibili nella metropolitana di Roma, con 1.578 posti su 2.024 distribuiti in dieci strutture. Nonostante le irregolarità logistiche, amministrative e strutturali rilevate dalla prefettura nel 2019, che portarono a una multa di 86.000 euro, la cooperativa ha continuato a crescere, gestendo otto posti su dieci nella capitale nel 2022.

Espansione Internazionale e Appalti Milionari

L’espansione di Medihospes non si è fermata ai confini italiani. All’inizio di maggio 2024, la cooperativa si è aggiudicata un appalto da oltre 133 milioni di euro dalla prefettura di Roma per la gestione di centri per migranti in Albania. Questo rappresenta l’appalto più redditizio di sempre nel settore dell’immigrazione, evidenziando l’ascesa della cooperativa sociale. Le strutture albanesi, situate a Gjader e Shengjin, sono state progettate per accogliere migranti salvati dalle autorità italiane nelle acque internazionali.

La procedura di aggiudicazione è stata rapida e in deroga alle norme standard per appalti milionari, giustificata da ragioni di estrema urgenza. Nonostante le spese enormi per le casse dello Stato, nessuno degli affidamenti è avvenuto tramite gara pubblica, sollevando interrogativi sulla trasparenza del processo. Medihospes ha offerto un ribasso del 4,94% rispetto alla cifra di partenza, ottenendo la gestione coordinata delle strutture per un valore di oltre 133 milioni di euro, IVA esclusa.

Controversie e Critiche

Nonostante il successo economico, Medihospes è stata al centro di numerose controversie. La cooperativa è stata oggetto di denunce per le condizioni di vita poco dignitose nei centri di accoglienza, come documentato in un’inchiesta del 2015 che denunciava condizioni inumane al Centro di accoglienza per richiedenti asilo (CARA) di Borgo Mezzanone, vicino Foggia. Le critiche riguardano anche la gestione dei centri a Roma, dove nel 2019 sono state rilevate irregolarità logistiche e amministrative.

Le connessioni con il gruppo La Cascina, coinvolto nell’inchiesta “Mafia Capitale”, hanno ulteriormente complicato la reputazione di Medihospes. Nonostante il commissariamento revocato e il controllo giudiziario per favorire la creazione di validi modelli organizzativi, le ombre del passato continuano a sollevare dubbi sulla trasparenza e l’efficacia delle procedure di assegnazione degli appalti pubblici.

Fatturato e Crescita

Il fatturato di Medihospes è in costante crescita. Nel 2022, il valore totale della produzione ha superato i 128 milioni di euro, con un incremento del 28% rispetto all’anno precedente. Il settore dell’asilo e dell’immigrazione ha contribuito con 61 milioni di euro, mentre l’assistenza alla persona e l’emergenza e marginalità sociali hanno registrato rispettivamente 55,9 milioni e 8,1 milioni di euro.

La cooperativa ha partecipazioni in altre imprese e cooperative, attive principalmente nei settori della sanità e dell’immigrazione. Medihospes detiene una partecipazione di cinque milioni di euro nella Cooperativa di lavoro La Cascina Scpa, che controlla importanti società del gruppo, come Vivenda Spa, un colosso della ristorazione per istituti scolastici con un fatturato di oltre 260 milioni di euro nel 2023.

Bullet Executive Summary

La storia di Medihospes rappresenta un caso emblematico nel panorama dell’accoglienza dei migranti e della gestione dei servizi sociali. La cooperativa ha saputo sfruttare le opportunità offerte dal sistema degli appalti pubblici, crescendo in fatturato e presenza territoriale. Tuttavia, le numerose controversie e le critiche sollevate sulla trasparenza e l’efficacia delle procedure di assegnazione degli appalti mettono in luce le sfide e le complessità di un settore cruciale per la società moderna.

*Nozione Base: L’invecchiamento della popolazione e la crescente domanda di servizi di assistenza rappresentano una sfida significativa per le società moderne. La gestione trasparente e efficace dei servizi sociali è fondamentale per garantire il benessere delle persone più vulnerabili.

Nozione Avanzata:* Le migrazioni globali e le crisi umanitarie richiedono soluzioni innovative e sostenibili. La cooperazione internazionale e la trasparenza nelle procedure di assegnazione degli appalti sono essenziali per affrontare le sfide dell’accoglienza e dell’integrazione dei migranti, garantendo al contempo il rispetto dei diritti umani e la dignità delle persone coinvolte.

In conclusione, la storia di Medihospes ci invita a riflettere sull’importanza della trasparenza, dell’efficacia e della responsabilità nella gestione dei servizi sociali, elementi fondamentali per costruire una società più equa e inclusiva.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Medihospes continua a vincere appalti senza gare pubbliche e con procedure rapide. Questo è un chiaro segnale di mancanza di trasparenza e favori politici. Come possiamo fidarci di chi gestisce miliardi di euro così?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *