Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Rivoluzione anti-invecchiamento: la nuova terapia che cambia tutto grazie alla Salvia haenkei

Scienziati italiani scoprono un fitocomplesso dalla Salvia haenkei che rallenta l'invecchiamento cellulare: risultati promettenti negli studi preclinici
  • Studi preclinici mostrano che basse dosi di Haenkenium aumentano la sopravvivenza di modelli animali anziani.
  • Salvia haenkei riduce i segni di invecchiamento nei tessuti muscolari, renali, cutanei e polmonari.
  • Haenkenium è uno dei senoterapeutici più potenti, superiore a resveratrolo e quercetina.

Un gruppo di scienziati dell’Università di Padova e dell’Istituto Veneto di Medicina Molecolare (VIMM), in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Oncologica (IOR), ha recentemente scoperto una nuova terapia che potrebbe rivoluzionare il concetto di invecchiamento e la sua gestione. Pubblicato sulla rivista “Nature Aging”, lo studio svela una terapia innovativa basata su un fitocomplesso estratto dalla Salvia haenkei, conosciuta anche come “salvia gambero” per i suoi fiori rossi.

La Salvia haenkei è una pianta originaria delle valli andine del Sud America, che cresce tra i 2500 e i 3500 metri di altitudine. Utilizzata tradizionalmente in cosmetica, questa pianta ha mostrato benefici che vanno oltre la cura della pelle. Gli studi preclinici condotti a Padova hanno attestato potenti effetti senoterapeutici, capaci di rallentare l’invecchiamento delle cellule in diversi tessuti.

Risultati Promettenti degli Studi Preclinici

Gli studi preclinici con l’estratto botanico di Salvia haenkei, commercializzato come Haenkenium (HK), hanno mostrato risultati promettenti. Basse dosi dell’estratto, solubilizzato in acqua, hanno aumentato la sopravvivenza di modelli animali anziani, migliorando i parametri legati all’invecchiamento. I tessuti muscolari, renali, cutanei e polmonari hanno dimostrato una riduzione dei segni di invecchiamento e dei marcatori di senescenza cellulare, con un effetto protettivo su larga scala.

Il trattamento con Haenkenium ha diminuito i sintomi legati all’età nei muscoli, nei reni, nella pelle e nei polmoni dei topi anziani. Inoltre, la senescenza indotta dalla chemioterapia, causata dal trattamento con doxorubicina, un farmaco anticancro, è stata mitigata dal trattamento con Salvia haenkei.

Processo di Sviluppo e Standardizzazione

La preparazione dell’estratto di Salvia haenkei è complessa e richiede un processo di estrazione, caratterizzazione e titolazione standardizzato che permette la riproducibilità indispensabile per studi sugli effetti biologici. Questo processo è stato attentamente seguito dal team di ricerca guidato dal professor Andrea Alimonti e dalla professoressa Monica Montopoli.

I dati in vitro e in vivo indicano che Haenkenium è uno dei senoterapeutici più potenti, superiore a prodotti in commercio come il resveratrolo o la quercetina. La fase di sperimentazione in laboratorio, conclusa con successo, ha osservato un miglioramento dei parametri di invecchiamento in diversi tessuti.

Prospettive Future e Implicazioni Pratiche

Il team di ricerca sta procedendo con lo sviluppo di un integratore a base di Haenkenium, valutando la sicurezza e l’efficacia attraverso studi clinici presso l’Ente Ospedaliero Cantonale di Lugano. Questi test sono cruciali per garantire che il prodotto possa essere introdotto sul mercato come un nuovo strumento per migliorare la qualità della vita e ridurre l’onere sui sistemi sanitari di una popolazione invecchiata.

Il risultato incoraggiante di questa ricerca potrebbe diventare un assist fondamentale per migliorare la qualità della vita e abbattere l’onere sul sistema sanitario. Manca solo l’ultimo step prima dell’immissione sul mercato di una compressa “miracolosa” a base di Haenkenium.

Bullet Executive Summary

La scoperta di una nuova terapia anti-invecchiamento a base di Salvia haenkei rappresenta un passo significativo nella lotta contro l’invecchiamento e le malattie correlate. Questa pianta, originaria delle valli andine del Sud America, ha mostrato potenti effetti senoterapeutici, capaci di rallentare l’invecchiamento delle cellule in diversi tessuti. Gli studi preclinici hanno dimostrato che basse dosi dell’estratto botanico possono prolungare l’aspettativa di vita e migliorare i parametri legati all’invecchiamento.

Nozione base: L’invecchiamento cellulare è un processo naturale che può essere influenzato da vari fattori, tra cui la genetica e lo stile di vita. Le terapie senoterapeutiche mirano a rallentare questo processo, migliorando la qualità della vita e riducendo l’incidenza di malattie legate all’età.

Nozione avanzata: Le terapie senoterapeutiche, come quella basata sulla Salvia haenkei, rappresentano un nuovo paradigma nella medicina anti-invecchiamento. Queste terapie non si limitano a trattare i sintomi delle malattie legate all’età, ma mirano a colpire le cause biologiche dell’invecchiamento a livello cellulare e molecolare. Questo approccio innovativo potrebbe rivoluzionare il modo in cui affrontiamo l’invecchiamento e migliorare significativamente la durata della vita in salute.

In conclusione, questa scoperta non solo apre nuove prospettive nella lotta contro l’invecchiamento, ma stimola anche una riflessione personale su come la scienza e la medicina possono migliorare la nostra qualità della vita.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *