Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Scopri il nuovo volto sostenibile del Don Alfonso 1890: ristrutturazione green e menu d’eccellenza

Il ristorante Don Alfonso 1890 riapre con un focus sulla sostenibilità e l'innovazione, offrendo piatti iconici e una gestione ecologica integrale.
  • Riapertura del Don Alfonso 1890 il 28 marzo 2024 dopo due anni di ristrutturazione.
  • Riduzione dei coperti da 80/90 a 50 per migliorare la qualità del servizio.
  • Introduzione di un modello di ecologia integrale con ampliamento del parco fotovoltaico e adozione del modello zero waste.
  • Tre nuovi menu degustazione: La Tradizione (190 €), La Degustazione (230 €) e il Vegetariano (180 €).
  • La cantina ospita 27.000 bottiglie da tutto il mondo, situata a trenta metri di profondità.

Il celebre ristorante Don Alfonso 1890, situato a Sant’Agata sui Due Golfi, ha riaperto i battenti il 28 marzo 2024, dopo due anni di ristrutturazione. Questo storico locale, primo del Sud Italia a conquistare le Tre Stelle Michelin, ha subito un rinnovamento estetico e funzionale all’insegna della sostenibilità. La famiglia Iaccarino, che guida il ristorante, ha deciso di ridurre i coperti da 80/90 a soli 50, concentrando il servizio solo a cena, con l’eccezione del fine settimana quando il locale è aperto anche a pranzo per gli ospiti dell’hotel.

La ristrutturazione ha abbracciato un modello di ecologia integrale, includendo la coibentazione degli ambienti, l’ampliamento del parco fotovoltaico, la sostituzione della caldaia con una pompa di calore a recupero e l’adesione al modello “zero waste”. Gli avanzi di pane, pasta e caffè vengono trasformati in compost, mentre le cisterne raccolgono l’acqua piovana per l’irrigazione del “dry garden”, popolato da piante che necessitano di pochissima acqua.

La filosofia della famiglia Iaccarino

Vivere il Don Alfonso 1890 significa vivere la famiglia Iaccarino: Livia, Alfonso, Ernesto e Mario. La loro storia, iniziata nel 1973, è un esempio di amore per il territorio e passione per l’ospitalità. La famiglia ha trasformato una pensioncina del nonno in un luogo di alta cucina e charme, unendo tradizione culinaria napoletana e visione contemporanea.

La filosofia del ristorante si riflette anche nell’azienda agricola “Le Peracciole” a Punta Campanella, dove vengono coltivati prodotti biologici utilizzati nei piatti del ristorante. Questa oasi di sette ettari è un esempio di sostenibilità, con api per l’impollinazione, coccinelle per il controllo naturale dei parassiti e un innovativo sistema di domotica per evitare sprechi idrici ed energetici.

Il ristorante e i suoi piatti iconici

Il ristorante Don Alfonso 1890 offre tre menu degustazione: La Tradizione (190 €), La Degustazione (230 €) e il Vegetariano (180 €). Tra i piatti più rappresentativi troviamo la ricciola affumicata, il cannellone di peperoni e la tartelletta di zucchine. La cucina di Ernesto Iaccarino, chef del Don Alfonso da vent’anni, è un equilibrio tra tradizione e innovazione, con un forte senso di responsabilità verso il Sud e l’utilizzo di materie prime locali.

La cantina del ristorante, situata a trenta metri di profondità, ospita 27.000 bottiglie provenienti da tutto il mondo, offrendo un’esperienza enologica unica. Le otto camere del boutique hotel, ispirate ai fiori mediterranei della Costiera Amalfitana, offrono comfort e raffinatezza in un contesto storico e naturale.

Un modello di sostenibilità umana e ambientale

La ristrutturazione del Don Alfonso 1890 non ha riguardato solo l’aspetto estetico, ma anche la qualità della vita dei dipendenti. La famiglia Iaccarino ha ridotto gli orari di lavoro e aumentato i giorni di riposo settimanale, garantendo una maggiore qualità della vita privata e sociale dei collaboratori. Questo approccio riflette la visione della famiglia, che vede la sostenibilità come un concetto esteso non solo all’ambiente, ma anche alle persone.

La ristrutturazione ha incluso l’adozione di fonti rinnovabili, la progettazione di cisterne per la raccolta dell’acqua piovana e la creazione di un “dry garden”. Questi interventi sono stati pensati per ridurre l’impatto ambientale e garantire un futuro sostenibile per le prossime generazioni.

Bullet Executive Summary

Il Don Alfonso 1890 rappresenta un esempio virtuoso di come tradizione e innovazione possano convivere in armonia. La famiglia Iaccarino ha saputo trasformare un ristorante storico in un modello di sostenibilità ambientale e umana, riducendo i coperti e migliorando la qualità della vita dei dipendenti. Questo approccio riflette una visione olistica dell’ospitalità, che vede il benessere degli ospiti e dell’ambiente come elementi interconnessi.

Nozione base: L’invecchiamento e la cura non riguardano solo le persone, ma anche le strutture e i modelli di gestione. Adottare pratiche sostenibili può garantire un futuro migliore per tutti.

Nozione avanzata: La sostenibilità non è solo una questione ambientale, ma anche sociale. Garantire condizioni di lavoro migliori ai dipendenti può migliorare la qualità del servizio offerto e creare un ambiente di lavoro più armonioso e produttivo.

Il Don Alfonso 1890 non è solo un ristorante, ma un progetto di vita che unisce amore per il cibo, rispetto per le persone e attenzione per l’ambiente. La famiglia Iaccarino continua a portare avanti questa eredità con passione e dedizione, offrendo un’esperienza unica ai propri ospiti.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Non capisco tutto questo clamore per la ristrutturazione. Hanno ridotto i coperti, quindi meno gente può godere del ristorante. E il prezzo rimane comunque altissimo!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *